Showing posts with label Centro Herculaneum. Show all posts
Showing posts with label Centro Herculaneum. Show all posts

Wednesday, 19 December 2012

Angels for Travellers

Are you planning to visit the Vesuvian sites or other stunning localities in Southern Italy in the near future? Well we have just the perfect website for you then! Thanks to an MoU between the Association Angeli per Viaggiatori, 10 associations including the Associazione Herculaneum, the University of Naples Federico II and thanks, also to a little funding from Fondazione con il Sud we have launched an initiative called 'Benvenuti al Sud' ("Welcome to the South"). The primary objective is to create a web-based social network that supports a sustainable form of tourism in southern Italy. Basically when you travel to a new city it is fun to be guided by local people or to receive suggestions from locals on special places to visit, where to eat and what events are on. It's all about discovering new places that are off the beaten track, making new friends and getting a welcoming that no organized tourism can match! Angels for Travellers is a community of people (Angels) who are willing to help other people (Travellers) planning to visit their hometown. This service is totally free of charge. All a potential visitor needs to do is register on the website www.angelsfortravellers.com and ask an Angel for help in planning his/her next trip.

Saturday, 28 January 2012

Herculaneum paper on heritage values

The proceedings of the 2008 Herity conference on 'Measuring the value of material Cultural Heritage' have just been published. The publication includes the paper 'Separated from heritage: local community perceptions of Herculaneum’s values' by Sarah Court (Herculaneum Conservation Project) and Christian Biggi (Herculaneum Centre).
If anyone is interested in getting a copy, please write to hcp[at]herculaneum.org.

Friday, 20 January 2012

Exhibition: Antichità da Ercolano

Also from Gaby Grosse, a press release about the current Herculaneum exhibition in St Petersburg.
Antichità da Ercolano
16 Dicembre 2011 - 12 Febbraio 2012
Museo dell’Ermitage, San Pietroburgo

La mostra, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei, l’Ambasciata d’Italia a Mosca, Consolato Generale d’Italia a San Pietroburgo e il Museo Ermitage, è curata da Stefano De Caro Direttore Generale onorario delle Antichità per il Ministero dei Beni Culturali italiano e resa possibile grazie al generoso sostegno di Enel, Finmeccanica, Poste e Terna.

Una prestigiosa selezione di marmi, statue, affreschi, rilievi, a ricostruire una grandiosa basilica augustea scavata ad Ercolano e mai vista prima fuori dall’Italia, riuniti al Museo Ermitage, per celebrare gli scambi culturali dell’Anno della Cultura e della Lingua italiana in Russia e dell’Anno della Cultura e della Lingua russa in Italia.

Antichità da Ercolano è la mostra che inaugurerà i nuovi spazi dell’Ermitage, il General Staff Building, recentemente restaurato come nuova sede espositiva del museo russo, che sarà anche la nuova sede delle più famose tele degli impressionisti e post-impressionisti dei collezionisti Sergei Ščukin e Ivan Morozov.
 [Source]

Thursday, 15 December 2011

Herculaneum award

The Herculaneum Centre, thanks to the generous support of the Friends of Herculaneum Society, is once again able to offer an award for research to be carried out on a subject related to Herculaneum in 2012. The award of £1,000 is intended to support travel to and time spent at the archaeological site of Herculaneum and is open to students registered on a post-graduate university programme.
For more information please download the announcement and the application form.

Il Centro Herculaneum offre nuovamente, dopo il successo degli ultimi anni, una borsa di studio per una ricerca inerente al sito archeologico di Herculaneum da svolgersi nel corso del 2012. La borsa di 1,000 sterline è pensata per coprire le spese di viaggio e di alloggio per il tempo trascorso agli Scavi di Ercolano ed è aperta a studenti di programmi universitari post‐laurea.
Per ulteriori informazioni si prega di scaricare il bando e il modulo.

Sunday, 11 December 2011

Herculaneum in Mexico

For our Mexican blog readers, there's a Herculaneum presentation during the celebrations for Monte Albàn's 24th anniversary as a World Heritage Site.


17:00-18:00 horas
Conferencia Magistral
Herculaneum: Pasado, Presente y Futuro
Christian Biggi, Director de la Zona Arqueológica de Herculano, Italia

To see the full programme, click here

Thursday, 1 December 2011

Ercolano città aperta: nuovi itinerari senza barriere nel sito archeologico

News about visits to Herculaneum on the International Day for People with Disabilities.


Ercolano città aperta: nuovi itinerari senza barriere nel sito archeologico
Iniziative in corso per rendere il Sito Archeologico di Ercolano più agibile per tutti
3 dicembre 2011 – Giornata Internazionale delle Persone Disabili

Grazie all’Herculaneum ConservationProject, una collaborazione della Soprintendenza Speciale per i BeniArcheologici di Napoli e Pompei con il Packard Humanities Institute e la British School at Rome, sarà riaperto l’accesso al Decumano Massimo anche ai visitatori con ridotte capacità motorie, genitori con passeggini e tutti coloro che desiderano usufruire di percorsi più agibili nell’antica città di Ercolano,
L’anno 2011 segna la fine delle barriere e delle chiusure che hanno impedito per più di 30 anni la visita alla strada principale della città antica: con una prima iniziativa in aprile sono stati portati a termine i lavori di sistemazione e la riapertura del Decumano Massimo  ed ora, con un secondo intervento che ha colmato gli  avvallamenti ed eliminato i dislivelli, viene garantita l’accessibilità ai visitatori disabili.
Il primo itinerario consente ai visitatori di entrare nella zona degli edifici pubblici della città romana, dove si trovano la Basilica Noniana e la Sede degli Augustali, e di proseguire poi  lungo il Decumano Massimo. Il secondo è un percorso “domestico”, che offre la possibilità di affacciarsi nelle case antiche, visitare la Casa del Tramezzo di Legno e assistere ai lavori di conservazione attualmente in corso.

Questi due primi itinerari sono solo un modesto inizio di un programma più ambizioso dell’HerculaneumConservation Project, che insieme al Centro Herculaneum, sostiene la Soprintendenza nell’estendere a tutti la possibilità di conoscere il sito archeologico.
Contiamo sulla partecipazione dei visitatori per migliorare i nostri approcci e proseguire nel futuro con la riapertura di nuove aree archeologiche alle persone disabili; a tal scopo è stato reso disponibile presso la biglietteria del Sito un quaderno nel quale  raccogliere commenti, idee e suggerimenti del pubblico.

In occasione del 3 dicembre 2011,  Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, e nell’ambito del programma “Incontri di archeologia”, gli archeologi dell’Herculaneum Conservation Project e del Centro Herculaneum saranno disponibili per guidare i visitatori lungo i percorsi.
Inoltre, si  terrà una visita al percorso multisensoriale per ciechi e ipovedenti guidata dall’archeologo-autore per conoscere ed apprezzare le antichità con un approccio alternativo.
Per prenotare una visita guidata il 3 dicembre 2011, si prega di contattare il Servizio Educativo della Soprintendenza al numero 081 4422273 – 081 4422270 (lunedì-venerdì ore 9.00-13.30).

Si ricorda che la visita al Decumano Massimo o al percorso multisensoriale è possibile in qualsiasi giorno di apertura del sito archeologico. Una guida al percorso multisensoriale è scaricabile gratuitamente dal sito web della Soprintendenza in formato testuale o in formato mp3 per una versione audio: 
Per ulteriori informazioni sulle iniziative di accesso e per offrirci commenti e suggerimenti, si prega di contattare l’Herculaneum Conservation Project all’indirizzo mail: hcp[at]herculaneum.org

Monday, 21 November 2011

Documentary screening: Pompeii, cellar of skeletons


                                                                   


Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei
Servizio Educativo

COMUNICATO STAMPA

Museo Archeologico di Napoli
24 novembre, ore 16.30

“POMPEII: CELLAR OF SKELETONS”
Pompei: la tragedia italiana

Regia di
PAUL ELSTON

Nazione: Inghilterra
Produzione: Lion Television
Anno di produzione: 2010
Durata: 48’

Intervengono: Christian Biggi, Luca Bondioli, Paul Elston,
 Fabian Kanz e Giovanni Orsi

Grazie alla collaborazione tra Soprintendenza per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei, Brave New Media e Centro Herculaneum, il pubblico potrà assistere nel Museo Archeologico Nazionale di Napoli, per la prima volta in Italia, il 24 novembre alle ore 16.30, alla proiezione della versione italiana del film “Pompeii: Cellar of Skeletons”.
Il documentario, realizzato dal regista Paul Elston, è dedicato alla più famosa tragedia della storia umana. Il film ha raggiunto i massimi indici di ascolto su Discovery Channel, negli Stati Uniti, e sulla BBC2, in Gran Bretagna, dove è stato seguito da oltre 4 milioni di spettatori. Ha ottenuto, inoltre, la nomination alla British Academy of Film and Television Arts. In Italia verrà trasmesso da La Sette e verrà premiato alla Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico di Rovereto.
In seguito al ritrovamento di 54 scheletri umani in un sotterraneo di Oplontis, a pochi chilometri da Pompei, è nato un importantissimo progetto i cui dati scientifici rivoluzioneranno le nostre conoscenze sulla vita degli uomini a Pompei e cambieranno la nostra visione della città più famosa al mondo.
Grazie alla collaborazione tra la società Brave New Media di Paul Elston e la Medical University of Vienna, i resti ritrovati sono stati sottoposti a una serie di indagini e analisi particolari che hanno fornito importantissimi dati sulla dieta degli abitanti di Pompei e di Ercolano, grazie anche a quanto emerso recentemente dallo scavo delle fogne di Ercolano per opera dell’Herculaneum Conservation Project, sulle loro patologie, i loro comportamenti quotidiani, ecc.: insomma, un’istantanea scientifica sulla vita pompeiana prima dell’eruzione del Vesuvio.

Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei
Ufficio Stampa e P.R.
Ornella Falco
Vittorio Melini
tel. 081 4422275

Friday, 17 June 2011

Ercolano come modello di gestione dei beni culturali per i giapponesi


Una troupe televisiva del canale giapponese NHK è stata ad Ercolano per realizzare un documentario sui siti culturali Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Il loro programma sarà trasmesso in Giappone dove 3 siti nominati saranno valutati per essere inclusi nella lista dei siti Unesco alla riunione del Comitato che si terrà a Parigi questo mese e di conseguenza hanno in corso una discussione pubblica su come gestire al meglio questi siti in un mondo che è attualmente in piena crisi economica. Mentre Pompei è stata al centro di un dibattito simile in Italia, è Ercolano che continua ad essere citata come modello di gestione innovativa e partecipatoria per quanto riguarda l’Herculaneum Conservation Project negli scavi e il Centro Herculaneum come ponte tra le città antica e moderna. Entrambi questi progetti sono stati coinvolti nelle riprese NHK di questa settimana sul sito archeologico, ma anche nel centro storico dove hanno studiato il patrimonio culturale ercolanese nel suo complesso. Una versione del documentario sarà proiettata alla riunione del Comitato Unesco dove il tema di quest’anno è la partecipazione della comunità locale per cui il Centro Herculaneum è stato di grande interesse dal momento che porta insieme sia il Comune che la Soprintendenza con la missione di facilitare il coinvolgimento degli ercolanesi stessi nel proprio patrimonio culturale.

Friday, 6 May 2011

Dates for your diary: 23-24 May

There's no official news yet, but for those in the UK it may be worth noting that there will be two Vesuvian events later in the month:

23 May - Pompeii and Herculaneum event at the British Museum
24 May - Herculaneum conference at Cambridge University

I'll post more details when I get them.

Friday, 15 April 2011

Evento: L'Uomo che scavava nella memoria

L'UOMO CHE SCAVAVA NELLA MEMORIA
Itinerario narrato all'antica Herculaneum e apertivo presso Villa Maiuri16 APRILE ORE 16:00

Il Centro Herculaneum vi invita a questo evento dedicato ad Amedeo Maiuri e il suo impegno ad Ercolano e altrove.
Per ulteriori informazioni cliccare qui

Monday, 6 December 2010

French guide to Herculaneum's multisensory trail

The French version of the guide to the Herculaneum Centre's multisensory trail is now available to download freely from the Soprintendenza's website (scroll down to the bottom of the page). I promise that the English version will be available very soon!

Thursday, 2 December 2010

Giornata di studio: La tecnologia laser scanner 3d nell'ambito dei beni culturali

The Herculaneum Centre is organizing a study day for young archaeologists on the use of the 3D laser scanner for cultural heritage:


Il Centro Herculaneum accoglie domande di richiesta da giovani archeologi per partecipare ad una giornata di studio sull’utilizzo del laser scanner nell’ambito dei beni culturali che si terrà il 16 dicembre 2010 presso Villa Campolieto, Ercolano (NA). Saranno accettati fino ad un massimo di 20 persone per assicurare qualità di formazione. Alla fine del percorso formativo i partecipanti riceveranno un attestato. Sarà chiesto il pagamento di €20 per l’iscrizione.


Abstract:
L’utilizzo del laser scanner 3D nell’ambito dei Beni Culturali, oggi largamente diffuso, rappresenta una delle tecnologie più avanzate per l’acquisizione digitale di dati metrici di interi contesti archeologici o di singoli monumenti.
La giornata di formazione è mirata a fornire una serie di conoscenze di base sull’utilizzo di queste metodologie di rilievo attraverso esperienze pratiche sul campo a partire dall’acquisizione dei dati fino all’elaborazione digitale finalizzata all’ottenimento di elaborati grafici bidimensionali (planimetrie, prospetti, sezioni) e tridimensionali.
Il corso sarà tenuto da operatori del settore con pluriennale esperienza nell’ambito del rilievo archeologico e dell’elaborazione grafica digitale. Ai fini didattici verrà utilizzato lo scanner laser 3D Leica ScanStation C10, l’ultimo modello della casa produttrice Leica Geosystems, ed una serie di software commerciali per la gestione dei dati tridimensionali.

Per ulteriori informazioni: centro@herculaneum.org

Wednesday, 1 December 2010

A multisensory trail at Herculaneum: a different way for you to visit the site

Jo beat me to it this morning in posting the link to the Soprintendenza's website where the new guide to Herculaneum's "multisensory trail" has just gone online. At the moment you'll only be able to download the Italian version - but I can promise that the English version will arrive (delayed because I'm doing the translation in my spare time!) as will a French version (being proof read but exists!). The Centro Nazionale del Libro Parlato (National Centre for Talking Books) has also just agreed to record MP3 versions in all three languages, which we hope to make available as soon as humanly possible...

In the meantime, the least I can do is share with you the English summary of the project taken from the press release issued by the Herculaneum Centre (shorter document so I managed to translate this one in time!). If you want the full press release document, it should be online at the official Soprintendenza website later today or you can email centro[at]herculaneum.org.







If you want to stimulate your senses and experience the ancient city in a different way, then there is a new way of visiting the archaeological site of Herculaneum. A guide to a new multisensory trail is available as a free download from the Superintendency’s website (www.pompeiisites.org). The guide is currently available in Italian and there will soon be English and French versions too. Thanks to a partnership set up between the Herculaneum Centre and the Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Napoli (Italian Union for the Blind and Partially Sighted, Naples Section), an agreement has also been made with the Centro Nazionale del Libro Parlato (National Centre for Talking Books) to create an mp3 audio version.

The guide is compatible with electronic readers for blind and partially sighted people to use or it can be read directly by the person accompanying them or indeed any other visitor. It uses a series of symbols to indicate where there are features to touch, sounds to listen to or smells to appreciate and even how you can explore the archaeological site with your whole body, simply walking through it.

While the trail was created with the visually impaired in mind, it does not limit this category of visitor to a separate part of the site, but instead makes the most of the site’s existing features and offers all visitors a different way of visiting Italy’s cultural heritage.


Inauguration for the International Day of Persons with Disabilities
From 3 December 2010 the new guide to the trail will be available to download from the internet for all those who would like to use it for their visit. On that day there will also be a short press conference at the ticket office of the archaeological site at Herculaneum at 10.30 during which the project will be presented to the public. Later that same day there will be guided tours organized for those who book in advance, in particular the blind and partially-sighted citizens of Ercolano and journalists are invited to participate.
For further information and to book please contact the Manager of the Herculaneum Centre, c.biggi@herculaneum.org or 335 7526632.
Related Posts with Thumbnails